Il nuovo sito MemoriaUrbana

L’Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea comincia il nuovo anno lanciando un sito che vuole essere una casa della memoria della nostra città e della nostra provincia.
Dall’11 gennaio prossimo sarà attivo il sito MemoriaUrbana, all’indirizzo www.memoriaurbana.it.MemoriaUrbana è stato progettato da Isrec per attraversare il tessuto urbano di Bergamo, facendo emergere storie di vita ed episodi che contribuiscano a far crescere in cittadini e cittadine la consapevolezza della Seconda guerra mondiale, dei suoi nodi storiografici e della sua eredità per il nostro vivere oggi insieme.
MemoriaUrbana è un cantiere della memoria perché è un sito che non si vuole statico ma in continua evoluzione. Da una parte, la sua attivazione ci accompagnerà per tutto il 2021 segnando le date importanti del calendario civile. Dall’altra parte, vuole essere uno stimolo per cittadine e cittadini ad approfondire e precisare la conoscenza della storia della nostra città e provincia e un invito a segnalarci storie, documenti, fotografie da condividere perché non se perda la memoria.

Grazie a MemoriaUrbana potremo lavorare con le scuole anche a distanza e in modo sperimentale e il lavoro con le nuove generazione diventerà condivisibile con tutta la collettività e un arricchimento della sua conoscenza e della sua sensibilità.
Il sito presenta tre grande sezioni. La prima dal titolo “Scorciatoie” indaga il tessuto urbano con un percorso generale (attivo dall’11 gennaio) e tre tematici che si attiveranno uno il 27 gennaio, uno l’8 marzo e uno il 25 aprile.  La seconda dal titolo “Luoghi” parte dalla carta della città per rinviare agli eventi della Resistenza in provincia: dall’11 gennaio iniziano ad essere attivi quattro luoghi che andranno moltiplicandosi durante l’anno al ritmo del calendario civile. E infine un eserciziario per stimolare pratiche di memoria attiva.
La realizzazione del sito è stata resa possibile grazie al contributo della Fondazione della Comunità bergamasca e di molti privati cittadini e cittadine. Ringraziamo di cuore chi ha creduto in questo progetto.

Qui la presentazione dettagliata del progetto MemoriaUrbana

Bergamo, 8 gennaio 2021

 

 

loading