Rovetta – Episodio 2

[continua dalla prima puntata]

Come promesso torniamo a lavorare sulla fucilazione di 43 militi della Tagliamento a Rovetta il 28 aprile 1945. Nella scorsa puntata abbiamo tracciato il contesto e evocato cinque percorsi, vediamo ora di entrare nel vivo della fine della Tagliamento e di ricostruire il succedersi degli eventi del 27 e del 28 aprile.

Come dicevamo la scorsa volta, il lavoro non è una ricerca in corso, ma una sintesi di lunghi anni di studio. Anche questa volta quindi preferiamo darvi solo la scaletta della nostra puntata, lasciandovi alcuni titoli, che non sono certo una bibliografia esaustiva, ma solo suggestioni di lettura.

La fine della Tagliamento

  1. Zuccari e il nucleo della Tagliamento
  2. La resa di Scolari e altri militi e i Fondi di Schilpario
  3. Gli irriducibili del Dezzo e quelli della VI compagnia della Camilluccia.

Un approfondimento sul processo alla Tagliamento

  1. Il processo presso il Tribunale di Milano nell’agosto 1952
  2. nella scia di alcune parole di Lionello Levi Sandri

Il 27 e il 28 aprile 1945 tra Clusone e Rovetta

Ricostruzione dei fatti e interrogativi che restano aperti

Breve riassunto del 26 aprile

27 aprile 1945

Interrogativi:

  1. Chi c’era alla riunione del Caffé Commercio?
  2. Quale era lo scopo della riunione?

28 aprile 1945

Interrogativi:

  1. Chi erano i partigiani che giunsero a Rovetta per prelevare i militi?
  2. Chi diede l’ordine della fucilazione?
  3. Chi componeva il plotone di esecuzione?
  4. Dove erano i comandanti partigiani durante la fucilazione?

Settembre 1945: la denuncia, le indagini, il processo ai partigiani

Rovetta: nodo imprescindibile

Alcuni libri che ci hanno aiutato a costruire questa puntata

  1. Residori, Una legione in armi, Cierre edizioni, Verona 2013
  2. Bendotti e E. Ruffini, Gli ultimi fuochi, Il filo di Arianna, Bergamo 2008, capp. 7 e 8
  3. Bendotti, Un Faun ZR nella notte. L’eccidio dei Fondi. Schilpario 28 aprile 1945, Il filo di Arianna, Bergamo 2020
  4. Istituto per la storia della Resistenza di Vercelli, Quando bastava un bicchier d’acqua. Tribunale militare di Milano, procedimento contro Merico Zuccari e altri 15, requisitoria del vice procuratore militare della Repubblica, dott. Egidio Liberati, Tipolitografia di Borgosesia, 1974.

A cura di Elisabetta Ruffini, Angelo Bendotti, Andrea Pioselli
Elaborazione della mappe | Chiara Molinero e Michele Zatelli
Social media editor | Matteo Castellucci

Un grazie per il sostegno a queste puntate su Rovetta a Gabriella Cariani e Dario Carta

Rovetta | Ep. 1

Rovetta | Ep. 2

loading